Idee per ricette vegane con Pinsa Romana

La Pinsa Romana mette davvero d’accordo tutti: come gli onnivori e i vegetariani, anche chi sceglie un’alimentazione vegana può gustare una buona pinsa, preferendo una farcitura plant based.
Verdura, funghi, frutta e ogni tipo di prodotto di origine vegetale possono diventare dei perfetti topping: l’importante è bilanciare bene i sapori più forti con quelli delicati e porre attenzione sui condimenti che possono bagnare di più la superficie della nostra pinsa.
Vediamo insieme qualche idea per realizzare ricette vegane sfiziose e irresistibili.

Una base cremosa

Oltre alla classica base realizzata con salsa di pomodoro, possiamo condire la nostra Pinsa Romana con diverse creme realizzate esclusivamente con alimenti vegetali. Zucca, ceci, avocado, melanzane, basilico sono ingredienti con i quali realizzare deliziose creme, hummus, guacamole, babaganoush e pesti da spalmare.
A queste salse si possono aggiungere formaggi vegani che sono realizzati solitamente grazie alla lavorazione di riso, di soia, di anacardi, di lupini o di mandorle. In commercio ne esistono di diverse tipologie, con sapori più o meno intensi esattamente come i formaggi di origine animale. 

Verdure di stagione

Quando si parla di ortaggi, è sempre meglio prediligere quelli di stagione: dal momento che saranno gli ingredienti principali della nostra Pinsa Romana, dobbiamo infatti preferire quelli che hanno miglior qualità e sapore.
Ogni verdura, legume, tubero o fungo può trovare il suo posto sulla base croccante della pinsa: il segreto sta tutto nel capire se, come e quando cuocere l’ingrediente. Ci sono verdure da preparare prima, magari saltate in padella con olio EVO, aglio o cipolla, come la maggior parte delle verdure a foglia verde (spinaci, bietole, cicoria per fare qualche esempio). 
I funghi possono essere cotti in forno direttamente sulla pinsa o, se trifolati, possiamo aggiungerli successivamente. Melanzane e zucchine possono essere grigliate prima, mentre il radicchio può andare in cottura in forno. La rucola, invece, per mantenere la sua croccantezza, è da aggiungere in uscita.

Olio, spezie e aceto balsamico

Il topping di una buona Pinsa Romana vegana include l’uso sapiente di olio EVO e spezie: dal peperoncino al rosmarino, passando per scelte più audaci come coriandolo, curry e paprika. 
Non dimentichiamo di citare tra i condimenti anche l’aceto balsamico che può esaltare il sapore di verdure come peperoni, cipolle caramellate, radicchio o rucola. 

Frutta e creme dolci

Infine c’è il capitolo delle ricette vegane dolci: frutta e creme realizzate con nocciole, pistacchi e mandorle ci offrono sicuramente tante possibilità creative, tutte molto golose.
Possiamo poi aggiungere scaglie di cioccolato fondente, cannella, granella di frutta secca, frutta candita, uvetta, pinoli… Noi non poniamo mai dei limiti alla nostra fantasia quando si parla di dolci, ti consigliamo di fare altrettanto!
E tu, come preferisci farcire la tua Pinsa Romana vegana?

tutti gli articoli

richiedi informazioni